Partenza per l'Inghilterra

Uso del denaro in Inghilterra

Bancomati in InghilterraL'Inghilterra e in particolare Londra sono conosciuta per essere tra i luoghi più costosi del pianeta, in relazione alla capitale, molto più di New York. Tuttavia le cose, anche qui, stanno cambiando. Londra non è costosa come Tokyo o Oslo, il  prezzo medio giornaliero per una camera d’albergo parte da £ 100 ($ 200), non molto diverso dalle tariffe offerte da alcuni alberghi italiani. Sono diversi tuttavia gli accorgimenti da tenere presente, il punto è che una volta in città avrete modo di realizzare di essere nella capitale dello shopping!

Se siete diretti in altre città inglesi, lo scenario cambia, anche se dipende da cosa state considerando. Nei piccoli villaggi di campagna l'atmosfera è completamente diversa, nelle località turistiche, si torna nuovamente indietro verso costi e tariffe più alte. Insomma, lo scenario non è poi tanto diverso dal nostro bel paese e da città come Firenze o Roma, ed è sicuramente più accessibile della Costra Smeralda.

Appena scesi dall’aereo, in aeroporto potete cambiare almeno un po’ di denaro sufficiente a coprire eventuali esigenze e il trasporto verso l'hotel, in auto (con i tanti transfer dagli aeroporti presenti, anche con autisti italiani), in treno o in bus. Il tasso applicato non è spessp dei migliori. È possibile la conversione di valuta presso gli uffici American Express e Thomas Cook presenti anche presso le banche. Il modo migliore per cambiare soldi viene dato spesso dagli uffici postali, i noti Post Office della Royal Mail.

I bancomat, indicati come Cash Machine o Cash Point, sono ampiamente disponibili in Gran Bretagna, di certo in tutte le città e le grandi città, e troverete anche una banca o due nei posti più piccoli. Ma non sempre potrete contare su di essa. Se vi avventurate nella rurale Inghilterra, è sempre bene avere denaro in tasca. Si nota tuttavia che tutti i negozi anche i più piccoli accettano direttamente la vostra carta (dipende dalla rete), la gente locale difficilmente gira con i contanti in tasca.

Le reti Cirrus, Maestro, Visa debit e PLUS abbracciano tutto il mondo; guardare sul retro della vostra carta per vedere in quale rete siete, o telefonate o verificate on-line con l’emittente della vostra carta se il servizio è presente nella località a destinazione. Annotatevi il numero d’identificazione personale (PIN) e controllate il limite giornaliero di prelievo prima di partire. Ricordatevi che molte banche impongono una tassa ogni volta che si utilizza una carta in un'altra banca, e che la tassa può essere più alta per le transazioni internazionali.

Le carte di credito sono un altro modo sicuro per il trasporto di denaro, ma il loro uso è diventato più difficile, soprattutto in Inghilterra. Esse forniscono anche una comoda traccia di tutte le spese, e offrono in genere relativamente buoni tassi di cambio. In tutto il territorio inglese è presente il  nuovo sistema Chip and Pin, attraverso il quale è necessario inserire un PIN a quattro cifre su una tastiera quando si effettua una transazione. Nel passaggio a questa nuova tecnologia, i rivenditori  in genere non accettano più le carte che non hanno PIN. Al momento sono, come in Italia, accettate entrambe. In alcuni negozi o locali pubblici potrebbero però fare parecchia confusione.

Argomenti più letti

Voli economici per l'Inghilterra seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...